RomaToday, 16/11/2011

RomaToday, 16/11/2011

La campagna contro gli affitti in nero ha un solo nemico: la scarsa informazione

La campagna contro gli affitti in nero ha un solo nemico: la scarsa informazione

Una legge che può cambiare la vita a molti, uno “strumento anticrisi”. Eppure in pochi ne parlano. Per questo Acorn e l’Unione Inquilini lanciano un appello ad ogni singolo cittadino in nome di quella coscienza civica che tutti dovrebbero avere

di Francesca Divetta 15/11/2011

Aggiornamenti via mail

Cresce di giorno in giorno il numero di famiglie, anziani, studenti, immigrati, che si rivolgono ad Acorn Italy e all’Unione Inquilini per chiedere aiuto. Le cifre, però, sono ancora basse. La battaglia contro gli affitti in nero per ora ha un solo nemico: la scarsa informazione. La maggior parte delle persone, infatti, ancora non conosce questa legge, tanto meno i due commi che possono cambiare la vita a tanti inquilini che sognano un regolare contratto d’affitto, senza il quale puó diventare un incubo persino chiedere al padrone di casa di cambiare la lavatrice o il tubo del lavandino.

“Questa legge è una cosa straordinaria, non servono cause, nessuna azione legale”, spiega Massimo Pasquini, della segreteria nazionale di Unione Inquilini, nel corso dell’incontro pubblico organizzato ieri a Talenti, presso la sede del circolo Pd. “Il risultato è straordinario, perchè in questo modo riusciamo a far emergere un pezzo di società piuttosto rilevante e tra i piú vessati. Queste persone, una volta registrato il contratto, potranno tornare ad avere una vita, a decidere come spendere i soldi risparmiati tolti alla speculazione”. Uno strumento “anticrisi”, cosí Pasquini definisce la cedolare secca, e continua: “Ci occupiamo di 7-10 casi al giorno, e di questo passo potremo far abbassare il tetto degli affitti a Roma”.

La strada, però, è ancora lunga. Solo a Roma si contano ad oggi oltre 300mila appartamenti in affitto, di cui un terzo è a nero. E’ evidente quindi che gli affitti non registrati rappresentano uno degli “zoccoli duri” dell’evasione fiscale in Italia, e in particolare a Roma. La campagna promossa da Acorn e dall’Unione Inquilini al momento sembra essere sostenuta da quasi tutti i partiti a livello locale e in parte capitolino, dal Pd al Pdl, consapevoli della portata rivoluzionaria di questa legge. “Abbiamo in programma molti appuntamenti, fra cui il prossimo alla Sapienza per informare gli studenti. Attualmente stiamo facendo moltissime consulenze attraverso Skype”, ha spiegato David Tozzo, Presidente di Acorn.

Eppure, nonostante numerose siano le iniziative promosse per informare, di questa rivoluzione si parla poco. La gente non sa, oppure ha paura. Le Agenzie delle Entrate certo non sono di aiuto. E i media? La maggior parte non ne parla, o non ne parla a sufficienza. E’ per questo che Acorn Italy e l’Unione Inquilini hanno voluto lanciare un appello, invitando ogni singolo cittadino, in nome di quella coscienza civica che tutti dovrebbero avere, a farsi promotore, nel proprio piccolo, di questa campagna di informazione. Il tempo è denaro, è il caso di dire, nel vero senso dell’espressione. Lo dimostra la storia di Anna, che abitava in un appartamento di 45 metri quadri in zona Viale Regina Margherita pagando 875 euro al mese di affitto a nero. Anna non riusciva più a pagare l’affitto, causa gravi difficoltà economiche, avendo accumulato alcune mensilità. Poi è arrivato il contratto regolare, e la sua vita è cambiata, grazie anche all’importante indirizzo della giurisprudenza. Senza dubbio esistono ancora molte storie come quella di Anna, per le quali applicare questa legge il prima possibile potrebbe essere determinante, consentendo da subito a queste famiglie di sottrarre il proprio denaro alla speculazione.

Leggi tutto: http://montesacro.romatoday.it/talenti/affitti-nero-Unione-inquilini-Acorn-Italy-campagna-informazione.html
Diventa fan: http://www.facebook.com/pages/RomaToday/41916963809

 

http://montesacro.romatoday.it/talenti/affitti-nero-Unione-inquilini-Acorn-Italy-campagna-informazione.html


Check Out Our New Interactive Storymap!

Learn about ACORN International's global projects, and how to connect with your own local ACORN International Community

en_USEnglish