Diritto al Volo

Dopo (e assieme) ai diritti civili e dell'abitare, dopo il diritto alla difesa legale equa & solidale e il diritto alla salute, con Diritto al Volo

ACORN Italy si rivolge alla tutela del diritto alla libera circolazione di donne e uomini, di cittadini e consumatori.

 

Siamo orgogliosi, con ogni nostra nuova campagna, di ampliare lo spettro di quelli che concepiamo come diritti civili da difendere,

ed ecco oggi un nuovo capitolo di questa nostra storia comune.

 

Obbiettivo primario di questa campagna di ACORN Italy è il diritto al movimento del cittadino/ consumatore e la sua tutela.

 

In relazione al particolare settore del trasporto aereo è quello di informare le persone/ i viaggiatori sui loro diritti nelle ipotesi in cui si trovino coinvolti in problematiche inerenti la inesatta o la mancata esecuzione di un contratto di trasporto aereo.

Più nello specifico: in occasione di spostamenti aerei, nazionali od internazionali, possono verificarsi dei disservizi, quali, a titolo esemplificativo: cancellazione del volo, ritardata partenza di un volo, ritardata consegna/danneggiamento//smarrimento del bagaglio registrato, overbooking.

 

In tutti questi casi, la normativa nazionale ed internazionale appresta delle tutele in favore dei viaggiatori, consistenti nella possibilità di richiedere il risarcimento dei danni alla compagnia aerea di turno. Danni che vanno dal semplice fastidio nei casi minori a veri e propri danni economici e morali nei casi più eclatanti. Si pensi al professionista che perda una riunione di lavoro a causa della cancellazione di un volo o alla persona che programmi un volo in vista di una operazione medica e che sia costretto a rimandarla o, ancora, allo smarrimento del bagaglio in cui erano contenuti beni di pregio o semplicemente di valore affettivo.

Non solo. In moltissimi casi i disagi patiti si traducono in quella fattispecie che ormai da anni viene definita “vacanza rovinata”, rispetto alla quale la consolidata giurisprudenza di tutti gli organi giudiziari italiani è incline a riconoscere delle somme di denaro a titolo di risarcimento.

 

La maggior parte dei cittadini/ consumatori subisce passivamente i disservizi sopra descritti, vuoi per la mancata informazione sui propri diritti, vuoi per la difficoltà di dialogare con un interlocutore (la compagnia aerea) la cui manifestazione impersonale rende difficile individuare la giusta controparte.

Proprio su quest’aspetto interviene ACORN, mettendo a disposizione degli utenti degli esperti del settore del diritto aeronautico e dell’aviazione civile, in grado di dialogare con le compagnie aeree di tutto il mondo al fine di garantire la migliore tutela a chiunque sia stato vittima di disservizi aerei o, comunque, di disfunzioni legate al viaggio tout court

Translate