payday
News

News

Si è tenuto in Inghilterra, gli scorsi 5/6/7 giugno presso la nuovissima sede di ACORN Bristol in Inghilterra, l'annuale meeting di ACORN International / Community Organizations International.
La location è stata scelta anche in omaggio alle nuove ACORN England ed ACORN Scotland costituitesi di recente.

Presenti i leader delle varie ACORN di ogni parte del mondo, naturalmente compresa anche l'Italia, mentre chi non è potuto essere presente come ACORN India, ACORN Messico, ACORN Kenya, ACORN Argentina ed altri si è collegato in videoconferenza via Skype.

Gli incontri sono stati una preziosa e magnifica occasione per fare il punto sulle varie nostre campagne in ogni parte del pianeta, campagne a volte parallele a volte diverse che insistono su diverse problematiche abitative in relazione alle questioni dei diversi angoli del globo dove operiamo, ma tutte affrontate con uno spirito collettivo di comunità.

Una comunità - e la più grande federazione mondiale per i diritti civili & dell'abitare - di cui essere orgogliosi di far parte.

[ nella foto, il Presidente di ACORN Italy David Tozzo con il fondatore e capo di ACORN International Wade Rathke durante i lavori ]

 

Carissima comunità,

lo scorso giovedì 27 febbraio 2014 s'è tenuta la Seconda Assemblea Nazionale di ACORN Italy, nella nostra sede nazionale di Piazza dell'Ateneo Salesiano, 77 a Roma.

Nell'incontro, aperto a tutti, dopo che il Presidente nazionale ha esposto la sua relazione e ha reso la carica di Vicepresidente vacante ai sensi dell'Articolo 23 dello Statuto, sempre ai sensi dello Statuto ha proposto venisse eletto un Consiglio Direttivo. La proposta è stata (nel rispetto dell'Articolo 17 che prevede un massimo di 10 membri, cfr. Statuto qui: http://goo.gl/fdXOjl) per un direttivo snello, di 5 membri ridotti poi ulteriormente a 4, con l'intenzione di dimostrare coesione e limitare un'eccessiva elargizione di cariche in un periodo del Paese che richiede a tutti responsabilità. Poi, oltre a venir tracciato un resoconto delle attività del passato 2013 tra cui la nostra battaglia in Parlamento a difesa del diritto dell'abitare di tutti noi, con relativo successo nella Legge di Stabilità dello scorso 23 dicembre, si è approvato il bilancio all'unanimità e sempre all'unanimità è stato eletto il nuovo Consiglio Direttivo, confermando tra l'altro David Tozzo alla carica di Presidente e Francesco Nisi a quella di Segretario-Tesoriere.

(nella foto, un momento delle votazioni)

295616_433412730068331_1133212780_n

Il Segretario-Tesoriere, oltre a presentare il bilancio, ha tracciato una panoramica sulla matrice dell'Associazione e ha spiegato come, tra gli altri campi, ACORN Italy tenda a fare attivismo anche nelle massime sedi istituzionali come il Parlamento, presentando proposte di legge volte al contrasto dell'evasione fiscale.

La presidenza, infine, ha invitato gli associati presenti (e non) a proporre, anche nell'immediato futuro, nuove iniziative e prossime campagne da mettere in atto, nell'ambito - come sempre - della massima democrazia, collegialtà, reciproco ascolto & unità d'intenti. ASSIEME, insomma, come da nuovo motto delle nostre tessere 2014-2015 (guarda qui: http://goo.gl/LvsgV8) che sono state presentate ufficialmente

Per altre foto dell'Assemblea: http://goo.gl/8WPyNP

Carissima comunità,

lo scorso sabato 2 marzo 2013 s'è tenuta la Prima Assemblea Nazionale di ACORN Italy, nel nostro quartier generale di Piazza dell'Ateneo Salesiano, 77 a Roma.

nella riunione, aperta anche ad esterni, è stato sottoposto a voto e confermato all'unanimità il "vertice" (un po' una parolaccia, noi al contrario preferiamo chiamarci tutti base) di ACORN Italy, in particolare David Tozzo (www.davidtozzo.it) è stato confermato Presidente nazionale, Riccardo Corbucci (www.corbucci.it) è stato confermato VicePresidente, Francesco Nisi è stato confermato Segretario-Tesoriere ed è stata definitivamente 'ufficializzata' la carica di Capo Legale per una nostra risorsa inestimabile, Luca Brienza, che ha anche fatto un bell'affresco delle nostre attività sin qui e altresì proposto nuove idee per il futuro.

 

(da sinistra: Francesco Nisi, David Tozzo, Luca Brienza all'Assemblea)

295616_433412730068331_1133212780_n

 

Nella stessa riunione è stato presentato il bilancio, nel dettaglio di ogni voce di entrata e soprattutto di spesa, e il tutto è stato democraticamente votato e approvato (sempre all'unanimità).

il Presidente ha poi, rilanciando i nostri cavalli di battaglia delle campagne Affitti in Nero - Padroni in Bianco (http://goo.gl/k6nn7) ed EQUALITY (http://goo.gl/Fouvw), esposto la sua visione per il futuro della nostra associazione, proponendo quanto segue:

dopo aver portato avanti - e naturalmente continuando a farlo, come fulcro di tutto - campagne nazionali come le due appena citate, il Presidente vuole provare a proporre un "ritorno alle origini" dell'organizzazione così come nacque negli Stati Uniti molti anni fa in seguito agli insegnamenti di Saul Alinsky di cui il Presidente Tozzo ha parlato nel suo ultimo libro Saul Alinsky - Rivoluzionario Democratico (http://goo.gl/sGo0W) prima di essere da noi portata in Italia nel 2011, una "organizzazione di comunità", ovvero un'associazione che organizzi non solo nel nazionale, ma anche nel locale, affrontando questioni e problemi anche solo di singole città, singoli municipi, singoli quartieri, strade, palazzine. Persino di singoli nuclei familiari o persone, all'occorrenza. Problemi di disagio o ingiustizia sociale che se ci si trova ad affrontare assieme a una propria comunità (organizzata), invece che soli, si ha più speranze di superare con successo.

L'organizzazione di comunità è, crediamo, una delle forma di democrazia attiva e partecipativa che può trovare il proprio posto e recitare la sua parte nell'Italia a rischio e in fermento del XXI secolo, dove vediamo movimenti nati dal nulla (e da noi non certo necessariamente appoggiati, anzi) raggiungere, grazie alla Rete, quasi un terzo del consenso di un intero Paese. Ripetiamo da tempo su questi canali che il futuro - anzi il presente - del "potere" è nell'aggregazione popolare e partirà sempre più dal basso, dai tanti, dalle persone. Noi questo potere vogliamo provare ad organizzarlo, offrendo a ciascun membro di ACORN di fare la sua parte attiva in questo offrendo un contributo ad esempio anche solo (paradossalmente, ma non è poi troppo paradossale) proponendo un proprio problema, un problema della propria "comunità" locale alla propria comunità ACORN.

Per questi motivi, con questa newsletter, ACORN Italy vi invita a rispondere incoraggiandovi a esporre i vostri problemi di disagio e ingiustizia patite come cittadini e come persone nel vostro piccolo, nella vostra area, nelle vostre realtà di vita e cittadinanza.
Può trattarsi di qualsiasi cosa, dalle cose a noi già familiari come problemi con il padrone di casa, il condominio, la palazzina, a questioni di amministrazione della propria strada o del proprio quartiere, come raccolta rifiuti, illuminazione, criticità e pericolosità varie, cose di cui si dovrebbe occupare chi si occupa della cosa pubblica ma per le quali può esser positivo un tipo di impegno di cittadinanza attiva, diretto.
Vi facciamo notare come parte di questa cosa che vogliamo realizzare assieme abbia potenzialità anche nell'impegno amministrativo pubblico diretto che Presidente e VicePresidente hanno lanciato nel più popoloso degli ormai 15 Municipi di Roma in vista delle elezioni amministrative di fine maggio e primarie del 7 aprile  (http://goo.gl/593lp), altre battaglie che se vinte potran presentare un grande potenziale di cambiamento e commistione tra l'attivismo civile e l'amministrazione pubblica, rendendoci ancora più forti, sempre tutti assieme.

Ma stiamo correndo troppo, per ora vi chiediamo di scriverci da tutta Italia e parlarci delle questioni che vorreste affrontate.
Saremmo molto felici se fosse per molti di voi la prima occasione di esprimere la volontà di agire attivamente per il cambiamento, per il progresso vostro e della vostra comunità, perchè in fondo il successo di attivisti come noi è quando riescono ad attivare. E saremmo felicissimi, beh, di lottare su livelli sempre più numerosi al vostro fianco, per darvi misura sempre maggiore della bontà della vostra scelta quando avete scelto di unirvi ad ACORN, ed esser parte di qualcosa di ben più grande della somma delle nostre stesse parti.
Scriveteci, non esitate, e l'impegno anche se siete centinaia e centinaia è quello di rispondere a ciascuno di voi. Di Noi.

nell'attesa delle vostre e-mail, una prima campagna "locale" che ha a che fare con i Diritti Civili come sempre, e in particolare col diritto alla salute che è una delle basi dell'individuo, verrà lanciata con un'altra newsletter, ma nel frattempo non rinunciate a rendervi cittadinanza sempre più attiva e a scriverci, v'aspettiamo davvero

p.s.
se questa newsletter v'arriva l'8 marzo, non aspettatevi un augurio particolare per la giornata internazionale della donna: l'8 marzo è tutto l'anno, e il rispetto per lei dev'essere sempre
p.s.

andiamo verso i 500 fan su facebook, se non l'hai ancora fatto clicca Mi piace!: www.facebook.com/acornitaly

come sempre, Avanti !

 

--
ACORN Italy

www.acornitaly.org
www.facebook.com/acornitaly
Skype: acornitaly

Piazza dell'Ateneo Salesiano, 77
00139 - Roma

dalla newsletter degli iscritti:

 


Carissima comunità di ACORN Italy,


mentre vi inviamo queste righe, l'Italia è al voto. Nella neve, sotto la pioggia, dentro la crisi.
Comunque al voto. Comunque dobbiamo partecipare.
Come da nostro costume - politico ma apartitico - non v'inviamo in questa newsletter una indicazione e non tentiamo di spingervi verso una direzione od un'altra.
Quello che però teniamo a dirvi, è di andare. Di votare.
Il paese è fragile e la democrazia preziosa. Il dare il proprio contributo alla comunità-paese che costituiamo, se ci vogliamo bene, è la cosa giusta da fare.

Cantava Giorgio Gaber, che "libertà è partecipazione".
Per questo, vi abbiamo scritto quanto sopra e vi scriviamo quanto sotto:

vi rilanciamo l'invito all'Assemblea Nazionale di ACORN Italy,
sabato 2 marzo 2013 alle 18 presso la sede nazionale in Piazza dell'Ateneo Salesiano, 77, a Roma.

Sarà l'occasione, come siamo andati naturalmente maturando, per avere sempre più valore per voi:
per conoscerci, riunirci assieme, fare Rete, per far sì che i rapporti non siano più solo unici e univoci (associato-ACORN) ma siano un rapportounicotuttiassieme (la mancanza di spaziatura è voluta). Valiamo, e siamo più forti, se siamo assieme.
Per questi vogliamo incontrarci, almeno per chi di noi riuscirà a venire [abbiamo fissato l'Assemblea di sabato proprio per incoraggiare la massima partecipazione possibile, anche se ci rendiamo conto che tantissimi di voi vengono da tutta Italia, e sarà difficile essere a Roma. per tutti voi, attendete una newsletter con il resoconto dell'Assemblea che non tarderà ad arrivare! la non presenza all'assemblea non vorrà certo dire che non potrete avere la possibilità di contare. una volta ricevuta la newsletter col resoconto, potrete rispondere e dire la vostra. su tutto], oltre che per lanciare una nuova importantissima campagna, dopo quelle nazionali che continuano a gonfie vele di Affitti in Nero-Padroni in Bianco ed EQUALITY:
stavolta ci rivolgeremo non ad un tempo a tutta la comunità nazionale, ma a piccole comunità locali, per mettere in pratica l'"organizzazione di comunità" da cui siamo partiti e affrontare i problemi (crisi, servizi, difficoltà quotidiane) delle vostre piccole realtà (condomini, palazzine, strade, quartieri, municipi).
Quel che vi chiediamo, è questa volta di non mancare - naturalmente non è un obbligo, ci mancherebbe - e di valutare insieme sabato il percorso sin qui fatto, e di lì partecipare al presente e al futuro, della vostra associazione.

Tanti gli altri buoni motivi per esserci: per la legge (ferrea, in noi) della trasparenza verran presentati per l'approvazione il bilancio e tutte le nostre attività 2011/2012 nonchè, data la nostra assoluta democrazia interna, verrà contestualmente messa al voto [ebbene sì, questa settimana è tutta all'insegna della democrazia: si inizia a votare domenica e si finisce sabato!] ogni carica elettiva tra cui quella di Presidente per la quale chiunque con la tessera 2013 potrà candidarsi per confrontarsi con la candidatura del nostro Presidente nazionale Tozzo che si ripresenterà. Sarà un'occasione, per chi potrà venire da ogni angolo del Paese, di incontrarci e (soprattutto per i più lontani) finalmente di abbracciarci!
Nell'assemblea oltre ad un confronto su tutto quel che ci riguarda, divulgheremo anche i risultati del sondaggio inviatovi con una scorsa newsletter.
Tantissima carne al fuoco insomma, non lasciate la vostra sedia vuota e venite al nostro convivio.
La partecipazione è libera e aperta, non dovete confermare la vostra presenza, semplicemente questo sabato venite, votate e prendete il potere.
E' vostro, e noi siamo voi.

come sempre trovate le nostre newsletter passate scendendo in basso, dopo la firma,

partecipiamo, uniamoci, organizziamoci


A sabato!


ACORN Italy


--
ACORN Italy

www.acornitaly.org
www.facebook.com/acornitaly

Skype: acornitaly

Piazza dell'Ateneo Salesiano, 77
00139 - Roma

Caffè letterario, presentato al circolo Pd Talenti il libro su Saul Alinsky di David Tozzo

alinsky pdIeri sera presso il circolo Pd Talenti di via Giovanni Verga 54, grazie all’ospitalità della coordinatrice Francesca Leoncini, abbiamo esportato il nostro settimanale caffè letterario. A presentare il libro “Saul Alinsky, rivoluzionario democratico” scritto dal giovane presidente di Acorn Italy David Tozzo, c’erano il senatore uscente Lucio D’Ubaldo e il presidente della Casa del Quartiere Vincenzo Iavarone. Una bella serata in cui si è discusso del pensiero di uno dei più importanti pensatori statunitensi del novecento, inventore dell’organizzazione di comunità e del sit-in, che dedicò la propria vita a tentare di dare coscienza ed organizzazione alla classe media bianca negli Stati Uniti della post depressione degli anni trenta. Nel descrivere i contenuti del libro, al cui interno sono riportate un’intervista rilasciata dallo stesso Ainsky prima della morte ed una recente rilasciata dal figlio dello scrittore americano in visita in Italia, si è anche parlato dell’esperienza di Acorn Italy, l’associazione fondata da David Tozzo (clicca qui). Acorn ha sede in IV municipio in Piazza Ateneo Salesiano 81, nei locali messi a disposizione dalla Casa del Quartiere e si è battuta in questi anni per garantire il diritto alla casa e il rispetto della legge sulla regolarizzazione degli affitti, fornendo assistenza legale a tutti quei cittadini costretti a pagare un affitto in nero a cittadini evasori. Con la nuova legge 23/2011 infatti è possibile per l’inquilino registrare il contratto d’affitto unilateralmente ed al minimo della locazione, qualora il proprietario dell’immobile non abbia adempiuto a questo obbligo entro trenta giorni dalla stipula o dal pagamento del primo canone d’affitto. Un modo per tutelare i più deboli e per impegnarsi per il miglioramento del nostro Paese partendo dai territori e dai diritti dei cittadini.

 

evento: http://www.facebook.com/events/323312921101484/

info sul volume e foto dell'evento: http://www.facebook.com/RivoluzionarioDemocratico

per leggerlo: http://www.bookrepublic.it/book/9788867555130-saul-alinsky-rivoluzionario-democratico

presentazione di un volume appena pubblicato dal Presidente di ACORN Italy David Tozzo su Saul Alinsky, creatore del "community organizing" che noi abbiamo portato in Italia. Nel libro si parla anche di ACORN e l'ingresso è libero. Qui i dettagli dell'evento, chi si trova a Roma venga senz'altro, vi aspettiamo: http://www.facebook.com/events/323312921101484/

 

Venerdì 1 Febbraio 2013, dalle 18:30 alle 20
presso il PD Talenti, Via Giovanni Verga, 54, Roma:

saul-alinsky

Presentazione del quinto libro, secondo saggio & primo ebook di David Tozzo, uscito il 24 gennaio 2013.

“Saul Alinsky – Rivoluzionario Democratico” è un ampio e appassionato omaggio alla figura di Saul Alinsky, ideatore e creatore dell’”organizzazione di comunità” – scienza pratica di coinvolgimento attivo ed educazione alla presa di potere e governance diretta della cittadinanza studiata nella cattedre di mezzi Stati Uniti – mai così attuale negli odierni anni zero di democrazia partecipativa, cittadinanza attiva, primavere arabe, liquid feedback ed e-governance.

interverrà l’autore:
David TOZZO
attivista politico, scrittore, Presidente di ACORN Italy

presentano con l’autore:

Vincenzo IAVARONE
Presidente della Casa del Quartiere

Riccardo CORBUCCI
Vicepresidente del Consiglio, IV Municipio

evento: http://www.facebook.com/events/323312921101484/

info sul volume: http://www.facebook.com/RivoluzionarioDemocratico

per leggerlo: http://www.bookrepublic.it/book/9788867555130-saul-alinsky-rivoluzionario-democratico

More Articles...

Page 1 of 2

Start
Prev
1

Signup!

Get breaking news, campaigns updates and more - simply enter your email address below.

Translate

News Menu